Tarnowskie judaica dell ex zona ebraica nella regione di tryst

Assimila la percezione con le sue stradine e gli edifici carnosi. Anche se le ha dato un suggerimento dopo i suoi precedenti vassalli, è costantemente attratta dal profondo intimità. La terra ebraica antidiluviana fu abbandonata da messaggeri più recenti che avrebbero dovuto essere valutati allo stesso tempo da Tarnów. A quel tempo, sporadicamente, lo sfondo che la politica non avrebbe superato durante l'allusione del moderno complesso residenziale. Quindi succede, tra gli altri dal fatto che la zona ebraica vecchio stile sta sorgendo in prossimità della piazza. Una virgola, che dovrebbe cadere incondizionatamente qui, esiste sulla superficie ebraica. Il detto si imbatte nel cosiddetto La casa fiorentina - l'unica delle residenze più lontane a Tarnów, quindi entrambi gli edifici ricchi notano le cui penetrazioni sono ogni volta condite da sintomi dopo la mezuzah. Con il percorso moderno, puoi anche conoscere il tavolo che chiede del ghetto di Tarnów e quello attuale che la fiera vicina esisteva come mezzo per spingere gli israeliti appena prima della deportazione verso i sistemi di concentrazione. Sulla strada israeliana, si ottiene uno dei piaceri più piacevoli che Tarnów presumibilmente ci rapisce. Così, il bimah - l'ultimo ricordo dopo l'antica sinagoga che Szkopi ha bruciato con lo spago nel novembre 1939. Nel corso del viaggio attraverso l'attuale tranche dei centri, si dovrebbero anche osservare le matrici monumentali, che sono attribuite alle donazioni del ghetto di Tarnów, e qui, che dal settore vicino sono state portate ai sindacati di concentrazione.